Il Fu Mattia Pascal

Il Fu Mattia Pascal

by Luigi Pirandello

Paperback

$9.99
View All Available Formats & Editions
Choose Expedited Shipping at checkout for guaranteed delivery by Thursday, August 29

Overview

Una delle poche cose, anzi forse la sola ch'io sapessi di certo era questa: che mi chiamavo Mattia Pascal. E me ne approfittavo.

Product Details

ISBN-13: 9781477648520
Publisher: CreateSpace Publishing
Publication date: 06/12/2012
Pages: 220
Sales rank: 347,680
Product dimensions: 6.00(w) x 9.00(h) x 0.50(d)

About the Author

Luigi Pirandello nacque nel 1867 a Girgenti da una famiglia agiata. Studiò al liceo classico di Palermo, poi si iscrisse alla facoltà di Lettere. Di qui passò nel 1887 all'università di Roma, poi a quella di Bonn dove conseguì la laurea. Al suo ritorno, volendo dedicarsi alla letteratura, si stabilì a Roma dove cominciò a collaborare con poesie e scritti critici a riviste come la "Nuova Antologia" e il Marzocco. Nel 1894 sposò Antonietta Portulano, dalla quale avrà tre figli. Nel '97 gli venne conferita, presso l'Istituto Superiore di Magistero, la cattedra di stilistica e poi di letteratura italiana, che terrà fino al 1925. Seguì, a partire dal 1903, un periodo difficile per lo scrittore, a causa della rovina dell'azienda paterna e con essa del patrimonio suo e della moglie.
Intanto pubblica poesie, saggi, romanzi e novelle, ma la fama gli arriva come autore drammatico. A partire dal 1922 organizza una raccolta completa delle sue novelle sotto il titolo Novelle per un anno, che allude al progetto, rimasto incompiuto, di scrivere una novella per ogni giorno dell'anno. Nel '25 Pirandello lascia l'insegnamento per dirigere il Teatro d'arte di Roma e fondare una sua compagnia. Nel '34 gli fu conferito il Nobel per la letteratura. Morì a Roma nel 1936.

Customer Reviews

Most Helpful Customer Reviews

See All Customer Reviews

Il fu Mattia Pascal 4.5 out of 5 based on 0 ratings. 2 reviews.
donato on LibraryThing More than 1 year ago
Before you read another book (or finish the one you're reading), before you see another movie, before you contemplate any work of art, get yourself to the nearest bookstore or library or wherever you prefer to look at books, and find Pirandello's Il fu Mattia Pascal (The Late Mattia Pascal), wherein you will find "Avvertenza sugli scrupoli della fantasia" ("A Warning on the Scruples of the Imagination"). Just read those 4 or 5 pages, which are not actually part of the novel, and you will begin to see (perhaps) that Art is True.Here's a taste:"...quei tali signori che, giudicando un romanzo..., condannano questo o quel personaggio, questa o quella rappresentazione di fatti o di sentimenti, non già in nome dell'arte come sarebbe giusto, ma in nome d'una _umanità_ che sembra essi conoscano a perfezione, come se realmente in astratto esistesse, fuori cioè di quell'infinita varietà d'uomini capaci di commettere tutte quelle sullodate assurdità _che non hanno bisogno di parer verosimili, perché sono vere_.""...those gentlemen that, in judging a novel..., condemn this or that character, this or that representation of facts or feelings, not in the name of art as would be right, but in the name of a _humanity_ that they seem to know perfectly, as if it actually existed, but is in fact separate from that infinite variety of men and women who are capable of committing all those above-mentioned absurdities _that don't need to seem verisimilar, because they are real_." (my translation)Oh yeah, what about the novel itself? A philosophical romp into what it means to to be Alive. So good I wanted to read it again right away, but of course there's more literature to be consumed........
Anonymous More than 1 year ago